Shopper Borsa SOCCER Shirt Speed Bianca WC0560 E6xwqfppP

Shopper Borsa SOCCER Shirt Speed Bianca WC0560 E6xwqfppP
SOCCER OLDENG00250 Shirt Shopper Bianca Borsa Speed GOALS OCqX0x
NAS­CON­DER­SI E OS­SER­VA­RE


“SIN DA PICCOLO HO SEMPRE SAPUTO CHE AVREI LAVORATO CON LA NATURA. ERO APPASSIONATO DI PESCI, ANIMALI, FIORI, BALENE E DINOSAURI. QUANDO HO CAPITO CHE GLI UCCELLI SI COLLOCAVANO AL VERTICE DELLA CATENA EVOLUTIVA DEI DINOSAURI, MI SONO AVVICINATO AL BIRDWATCHING E LA MIA PASSIONE È CRESCIUTA DI ANNO IN ANNO.”  - Tormond Amundsen

MANCHESTER 7 Borsa Blu TSTEM0272 ENGLAND Shopper Royal wSwgqnpI

Un altro aspetto chiave del mio background è il concetto norvegese di “bålkos”: l’arte di godersi il momento. Tutto ciò che serve è un fuoco (“bål”) all’aria aperta, tempo e un posto confortevole per assaporare il tutto. Ho passato innumerevoli giorni e notti nella natura, spesso costruendo strutture rimovibili per ripararmi dopo il tramonto. E, così, creare le ultime condizioni per il “bålkos” è diventata la mia passione. Ho perso il conto delle volte che mi sono seduto attorno a un fuoco ad ascoltare la civetta in sottofondo e a guardare le ghiandaie siberiane venire a fare visita al mio campo per un facile spuntino.

All’inizio pensavo che sarei diventato un biologo, ma il mio lato creativo ha avuto la meglio. Per farla breve, dopo anni, innumerevoli viaggi e un master in architettura, ho capito che volevo diventare un architetto per il birdwatching. Nel corso dei miei studi, raramente mi era capitato di incontrare colleghi che lavorassero con la natura. Li vedevo concentrati nei settori della cultura e dell’urbanistica, ma lontani dal concetto di ecologia. Ho capito che la mia passione per gli animali e la natura poteva sposarsi all’architettura. Questa idea ha portato alla nascita di Biotope: uno studio di architetti che cerca di avvicinare le persone all’ambiente.

Abbiamo sviluppato le nostre idee di rifugi partendo dalle caratteristiche del luogo e dall’orientamento del vento e facendo attenzione a non compromettere la visuale. Le strutture tengono conto delle esigenze di visibilità per attrarre e concentrare le attività umane, delle necessità pratiche dei birdwatcher e delle esigenze degli uccelli. Vengono così progettate in modo estremamente semplice, di solito si tratta di rifugi costruiti intorno a semplici sedute e protetti dalla neve e dal vento da due, tre o, in rari casi, quattro muri. Non sono strutture pensate per poterci passare la notte. L’architettura è un mezzo per proteggere e far conoscere gli uccelli, gli animali selvatici e la natura. Dopo tutto, le persone tutelano e proteggono quello che imparano ad apprezzare e il mio lavoro è quello di avvicinarle alla natura.

BÅLKOS


Nella nostra città natale di Vardø, il wind shelter (rifugio dal vento) è l’ultimo omaggio al “bålkos” (in norvegese indica l’arte di godersi il momento) – al suo interno ospita due nicchie in modo che, indipendentemente dal vento e dalle condizioni meteo, sia sempre possibile stare al riparo. Ma in più è aperto, il che permette di restare in contatto con la natura circostante, in un contesto sicuro ma non di isolamento. Per vivere, però, appieno l’esperienza del “bålkos” l’elemento che non può mancare è il fuoco. Vardø si trova più a nord di Point Barrow in Alaska e più a est di Istanbul. Le condizioni climatiche sono spesso estreme, anche in estate, quando gli abitanti del luogo amano venire qui a campeggiare e godersi il panorama. È, tuttavia, in inverno che Vardø si trasforma in una meta clou per i birdwatcher, poiché il il Fiordo di Varanger accoglie stormi di migliaia di edredoni di Steller e morette codone. Come se non bastasse, in questi luoghi sono stati avvistati oltre 14.000 Re degli edredoni e più di 17.000 edredoni. Un vero spettacolo che lascia tutti senza parole!

IL RI­FU­GIO FRAN­GIFLUT­TI DI VADSØ


Pensando a un wind shelter per il Porto di Vadso, abbiamo optato per il cemento, l’elemento dominante di questo ambiente. Data la posizione estrema, il rifugio rischiava di esser colpito dalla furia delle onde durante le tempeste invernali di Varanger. La struttura portante è stata, dunque, progettata per resistere alle intemperie dell’inverno e alle onde potenzialmente pericolose. Linee nette e angoli definiti riprendono il design industriale e funzionale delle costruzioni portuali aggiungendovi un elemento di bellezza. Larghe vetrate e nicchie con panche invitano i birdwatcher a riposarsi mentre cercano di individuare tra i gabbiani il peculiare gabbiano glauco o qualcosa di ancora più speciale.

LO SPETTA­CO­LO


Il wind shelter della scogliera di Kongsfjord si staglia in cima a un dirupo all’estremo nord della Penisola di Varanger, un luogo da cui si gode una vista spettacolare del Mare di Barents. Le linee nette e spigolose del legno nero riprendono le asperità delle brulle scogliere a picco sul mare. Le ampie vetrate panoramiche riflettono il cielo e il paesaggio circostante offrendo un più che apprezzato riparo dai venti artici e dalla neve. La maggior parte dei rifugi realizzati da Biotope nella Norvegia Artica sono aperti, ma le condizioni estreme di questa scogliera ci hanno obbligato a creare una struttura chiusa così da permettere ai birdwatcher infreddoliti di trovare riparo dal freddo gelido durante l’osservazione degli uccelli marini. Il legno all’interno del rifugio è leggero e più ricco in termini di colore, al fine di ricreare un’atmosfera calda e avvolgente. Questa foto è stata scattata a inizio dicembre, quando le ore di luce sono pressoché nulle e le temperature gelide rendono il rifugio un posto molto accogliente. Quella notte l’aurora boreale mi ha regalato uno spettacolo magnifico che non scorderò mai. Mi sono anche sentito molto fortunato da architetto ad avere la possibilità di lavorare in condizioni tanto estreme ma anche di grande ispirazione.

IL BIRD­WAT­CHING


Il wind shelter di North Vardø è il rifugio per il birdwatching che uso di più. Guardando a nord, prima dei ghiacci artici, si vede solo acqua. Qui porto il mio cannocchiale da osservazione SWAROVSKI OPTIK e passo ore e ore a guardare il mare. Protetto dai venti artici, posso godermi immagini strepitose di mergini e gabbiani e della scogliera Hornøya, scelta da molti uccelli per nidificare. Con il cannocchiale, appare così vicina da riuscire a distinguere le urie di Brünnich e molte altre specie di uccelli marini. Questo è il mio angolo artico per il birdwatching.

Inizio pagina